Visita

La Regione Molise ha una estensione di 4. 438 Kq di cui il 55,3 % montuoso e il 44,7 % collinare. La parte Montuosa è costituita dalla catena delle Mainarde , dal Massiccio del Matese e da Monte Capraro e Monte Campo di Capracotta. La parte pianeggiante è costituita dalla piana di Venafro e dalla piana di Bojano , mentre la parte collinare e a tratti pianeggiante è sulla fascia costiera dell’Adriatico. La regione Molise è una delle regioni più giovani d’Italia, infatti la sua costituzione risale al 1963 quando ci fu il distaccamento dalla regione Abruzzo.

Il Molise è costituito da 136 comuni sparsi su tutto il territorio e molti di essi che costituiscono la parte collinare e montuosa della regioni meriterebbero   la classificazione di borgo storico in quanto quasi tutti di eredità Sannitica e medievale.

La regione ha due importanti centri turistici invernale: uno sui monti di Campitello Matese e l’altro sui monti del comune di Capracotta, mentre sulla catena delle Mainarde dove svetta Monte Meta a 2241 m s.l.m. c’è il Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise dove è possibile percorrere i meravigliosi percorsi turistici tra i camosci, i cervi e tanti altri animali che stanziano nell’area del Parco e nelle aree contigue.

La fascia costiera del Molise che si affaccia all’Adriatico garantisce e offre con i comuni di Termoli, Campomarino, Petacciato e Marina di Montenero di Bisaccia una garanzia certa per passare le vacanze estive in un mare pulito e spiagge tranquille.

Il lago di Guardialfiera a pochi chilometri dall’autostrada Adriatica A14 , il lago di Occhitto ai confini con la provincia di Foggia e il Lago di Castel San Vincenzo a qualche chilometro dalla strada Val di Sangro sono i posti ideali per chi vuole trascorrere le vacanze tra acque e monti , tra pesca e caccia e tra i boschi in cerca di funghi porcini e tartufi.

Il fiume Volturno noto a tutti per le sue sorgenti sempre pulite e limpide, il Biferno per il suo lungo tratto solo nel Molise, il Trigno e il Fortore garantisco, sotto le fresche frasche delle piante che si estendono lungo il loro cammino, ai pescatori e ai tanti vacanzieri una freschezza rigenerante.

Pin It on Pinterest